Questo sito utilizza i cookie , clicca su +Info per saperne di più
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Bova, cittadina inserita nel circuito dei Borghi più belli d'Italia, è considerata la capitale culturale della Bovesìa, l’area grecanica in provincia di Reggio Calabria.

Sin dall’epoca Bizantina Bova rivestì un ruolo centrale, sia amministrativo che religioso, risultando il fulcro dell’economia agro-pastorale dell’aria soprattutto grazie alle sue numerose botteghe artigiane.

Qui sono ancora fortissime le tracce ellenofone come presenza linguistica e culturale, per esempio nella toponomastica, nell’onomastica e nel cosmo etno-antropologico, gli anziani parlano ancora il greco di Calabria e le tracce bizantine sono presenti sia negli usi che nelle tradizioni popolari.

Il borgo è particolarmente bello, le stradine interne sono molto strette e ripide, le abitazioni e i palazzi gentilizi sono costruiti in pietra e mattoni e arricchiti da decorazioni di lesene, cornici, mensole e importanti portali d’ingresso.
 

Di particolare importanza sono i ruderi del Castello Normanno (X-XI sec.); la Chiesa di San Leo (XVII sec.) con statua marmorea del Santo del 1582; la Cattedrale di Santa Maria Isodia (del XII sec. e sede della diocesi a partire dal V sec.) che custodisce un capolavoro rinascimentale, la Madonna col Bambino datata 1548 di Rinaldo Bonanno; la Chiesa del Carmine (XVII sec.); il Museo del folklore e delle tradizioni popolari; la Chiesa dell'Immacolata (XVIII sec.); il Museo Civico di Paleontologia e Scienze Naturali dell’Aspromonte; la Chiesa di Santa Caterina, con statua marmorea della Madonna col Bambino (1590) proveniente dalla chiesa dello Spirito Santo (XVI sec.); il museo all'aperto “Sentiero della Civiltà Contadina”; la Chiesa dello Spirito Santo (XVII sec.); il centro di documentazione di Cultura Grecanica “Napoleone Vitale”; la Chiesa di San Rocco (XVI sec.).

Sono da segnalare: le celebrazioni e i festeggiamenti in onore a San Leo Patrono di Bova e Compatrono dell'Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova il 5 maggio, i festeggiamenti in onore della Beata Vergine Maria Assunta, San Leo e San Rocco il 15-16 e 17 Agosto, il rito delle Pupazze la Domenica delle Palme e il Festival Paleariza in Agosto.
 


Sito istituzionale: 
Comune di Bova






Mappa dei beni culturali dell'area


Beni architettonici
Beni antropologici immateriali
Musei
Siti archeologici
Lingua
Beni naturalistici

Per non affollare la mappa, e aiutarti nella navigazione sul sito, abbiamo deciso di geolocalizzare con coordinate approssimative i beni antropologici immateriali che hanno luogo nello stesso borgo