Questo sito utilizza i cookie , clicca su +Info per saperne di più
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Brancaleone

Tartaruga Caretta Caretta
 
Il borgo di Brancaleone, un antico agglomerato greco detto Sperlonga, è un insediamento fortificato a struttura medioevale situata su un promontorio la cui posizione strategica evoca ancora le esigenze difensive e di controllo che aveva in origine.

L’insediamento di Brancaleone è stato abbandonato a seguito della violenta alluvione del 1953 a favore della Marina oggi denominata Città delle Tartarughe. Le spiagge del paese costiero costituiscono, infatti, l’area di nidificazione della tartaruga marina (Caretta caretta) una specie tra le più rare e minacciate a livello mondiale perché a rischio scomparsa. A tutela e conservazione delle tartarughe marine è nata nel 2009 l’Associazione Ambientale No Profit Naturalmente Brancaleone attuale gestore del Centro di Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone nato nel 2006 grazie al progetto Life Natura denominato “Tartanet” realizzato dal CTS Ambiente.

L’antico sito di Brancaleone conserva ancora la Chiesa Matrice dell’Addolorata a ridosso di rupe su cui sorge il rudere del Castello edificato nel VI Secolo; la Chiesa intitolata a Maria SS dell'Annunziata distrutta dal terremoto del 1908 e ricostruita negli anni ’30 che conserva all’interno un altare risalente al 1500 con marmi policromi.

Da segnalare sono la festa della Madonna del Carmine la seconda domenica d'Agosto; la festa della Madonna Maria Santissima Annunziata nel mese di Agosto; la festa di Maria Santissima dei Poveri nel mese di Settembre nella frazione di Razzà e la festa di San Pietro nel mese di Giugno.


Sito istituzionale: 
Comune di Brancaleone

 






Mappa dei beni culturali dell'area


Beni architettonici
Beni antropologici immateriali
Musei
Siti archeologici
Lingua
Beni naturalistici

Per non affollare la mappa, e aiutarti nella navigazione sul sito, abbiamo deciso di geolocalizzare con coordinate approssimative i beni antropologici immateriali che hanno luogo nello stesso borgo