Questo sito utilizza i cookie , clicca su +Info per saperne di più
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Palizzi

Castello di Palizzi
 
Il caratteristico insediamento di Palizzi (Palitizion), tra il monte Grappida e il monte Carruso, è situato ai piedi di una grande parete rocciosa con in cima il castello collocato strategicamente.

Il Castello di Palizzi, dichiarato Monumento Nazionale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è d’incerta origine, probabilmente edificato nel XVI Secolo, ebbe di certo successivi restauri e ampliamenti. La fortezza, antico feudo dei Ruffo di Calabria e degli Aragona d’Ajerbe, fu ricostruita nel 1751 dai principi Colonna, per diventarein seguito feudo dei baroni De Blasio.

Palizzi è costituita da case medievali con affascinanti soluzioni architettoniche come scalette, sottopassi e catoi.Palizzi è inoltrenota per la produzione di un eccellente vino e per le essenzedi Bergamotto e di Gelsomino.

Altrettanto caratteristico è il borgo di Pietrapennata, circondato da unincantevole paesaggio montano, con la Chiesetta basiliana di origine medioevale e restaurata nel XV e XVI Secolo. La chiesa,originariamente parte di un Santuario Bizantino di cui i ruderi sono ancora presenti nel territorio, conserva la cinquecentesca statua della Madonna dell'Alica.

Palizzi Marina, invece,con Capo Spartiventoconserva il punto più meridionale della penisola italiana.

Di particolare importanza sono la Chiesa di S. Annadotata di una cupola Bizantina ela Chiesa della Madonna di Carmelo in contrada Carmine.


Sito istituzionale: 
Comune di Palizzi






Mappa dei beni culturali dell'area


Beni architettonici
Beni antropologici immateriali
Musei
Siti archeologici
Lingua
Beni naturalistici

Per non affollare la mappa, e aiutarti nella navigazione sul sito, abbiamo deciso di geolocalizzare con coordinate approssimative i beni antropologici immateriali che hanno luogo nello stesso borgo